La gastronomia della Tanzania

Cosa vedere in Tanzania

La gastronomia della Tanzania, ha subito l’influenza delle culture arabe, indiane e africane, che nel corso degli anni hanno lasciato un marchio indelebile nei piatti della tradizione gastronomica di questo paese africano

I chiodi di garofano, la cannella, il cardamono e lo zenzero sono le spezie che maggiormente si usano nei piatti tradizionali della Tanzania. La loro diffusione è così capillare, che possiamo paragonarle all’uso del pepe nero, che in Italia è abitualmente utilizzato per preparare uno dei piatti tipici di questa nazione; gli >spaghetti carbonara.

Oltre a queste spezie, le banane da cuocere, le patate dolci e la farina di mais e di riso sono alcuni degli alimenti più comuni, acquistabili in uno dei tanti mercati sparsi per tutto il paese. La cucina della Tanzania è ricca di carne e pesce cotti alla brace, accompagnati da riso e patate; due dei vegetali più diffusi in questo arido, ma florido stato dell’Africa. Le popolazioni che si possono incontrare durante le escursioni, come i Masai, offrono ai turisti una vasta selezione di piatti tipici, che nei piccoli villaggi sono consumati senza posate, utilizzando le mani.

Nei giorni di festa, la popolazione della Tanzania cucina il pilao o il biriani. Il pilao è un piatto unico, che è composto da riso speziato, accompagnato da delle cipolle e delle patate. Inoltre, a seconda di dove lo si cucina, si può aggiungere un pezzo di carne o di pesce. Se ci troviamo sulla costa è più probabile che troviamo il pesce, se siamo nell’entro terra abbiamo più probabilità di gustarlo con la carne. Il biriani, è un piatto preparato con la carne di pecora, una delle carni più diffuse nella Tanzia.

La Tanzania non ha molti dolci nella sua storia gastronomica, proprio per il fatto che questo stato africano può offrire una vasta selezione di frutta. Ci sono oltre dieci tipi di mango e banane, ananas, anona, guaiava, frutto dell'albero del pane, frutto della passione.

La cucina nei ristoranti della Tanzania è molto varia, e nelle grandi città come Zanzibar ha subito una forte trasformazione, per assecondare i gusti dei tanti turisti stranieri che scelgono questa città per le proprie vacanze. Se si vuole gustare la vera cucina tradizionale della Tanzania, vi consigliamo di cercare i piccoli locali a gestione familiare, che forse non vi offriranno gli agi dei lussuosi ristoranti dei grandi hotel, ma sicuramente vi potranno far scoprire il vero sapore di questa ottima e gustosa cucina.